In Turin Today.com
In Turin Today.com





Salone Internazionale del Libro a Torino

Il Salone Internazionale del Libro a Torino: gli orari, i biglietti, i numeri e le informazioni del Salone Internazionale del Libro.

Salone Internazionale del Libro di Torino
Salone Internazionale del Libro - Lingotto Fiere - Torino

Fiera in corso dal 9 al 13 maggio 2019

Il Salone Internazionale del Libro

La 32° edizione del Salone Internazionale del Libro si svolgerà in maggio dal 9 al 13.

Il gioco del mondo. Il tema del Salone del libro di Torino

La cultura non contempla frontiere o linee divisorie, la cultura i confini li salta. Supera divisioni, frantuma muri, balza dall’altra parte. Per creare.

Come fa il lettore del “contro-romanzo” di Julio Cortázar, grande maestro del Novecento, libro sconfinato e invito alla ribellione, alla fuga e all’avventura, perché costruito in modo che chi legge possa scegliere dove andare attraverso le pagine, da leggere oppure scartare.

È Il gioco del mondo, una delle opere più influenti degli ultimi cinquant’anni, titolo e tema scelti per questa 32° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino.

Julio Cortázar ha fatto della mescolanza di culture la propria forza: nato in Belgio da genitori argentini, girò l’Europa per poi trasferirsi in Argentina all’età di 5 anni. Nel 1951 andò a Parigi dove rimase fino agli ultimi giorni. Vissuti, idee, storie che si intrecciano e rendono questo scrittore uno dei migliori nel mettere in pratica una capacità che è un dono, quello della creazione fantastica.

Julio Cortázar fu – ed è tuttora, perché dei classici bisogna parlare sempre al presente, se non al futuro – un ponte tra due continenti e tra diverse culture, per questo è lui a guidare i cinque giorni del Salone, a orientare pensieri e riflessioni. Per questo è lui a lanciare il sassolino immaginario, quello che nel gioco della campana - Rayuela in spagnolo, titolo originale dell’opera - serve a compiere il balzo, a superare il confine, per accorgersi, giocando, che quel limite è evanescente e labile perché disegnato solo con il gesso.

Tra gli ospiti nazionali e internazionali che si sono avvicendati negli spazi di Lingotto Fiere nei cinque giorni del Salone del Libro ci sono stati autori come Roberto Saviano, Eduard Limonov, Herta Müller, Bernardo Bertolucci, Luca Guadagnino e tanti altri protagonisti.

Lo spagnolo, lingua ospite

Non un Paese ospite, bensì una lingua ospite. Questa la novità e l’ambizione del Salone nel 2019. Poiché le frontiere sono linee immaginarie ma per molti invalicabili, la volontà che guida la manifestazione di maggio è quella di oltrepassarle, giocando per inventare e aprire passaggi. Fare questo è possibile appellandosi a una lingua che unisce popoli e Paesi, ovvero lo spagnolo, tra le più parlate al mondo e tra quelle che la letteratura ha scelto per esplorare a fondo il cuore degli uomini.

A Torino, dal 9 al 13 maggio, è attesa una delegazione di autrici e autori provenienti dai Paesi del Centro e Sud America, per uno dei progetti più ambiziosi sul piano internazionale che il Salone abbia mai varato. Per realizzarlo, fitte sono state sinergie e relazioni intessute con una serie di importanti soggetti istituzionali - come l'Instituto Cervantes e l'Ambasciata Argentina - e altri con cui il Salone sta lavorando. A questi si aggiunge il festival della letteratura in lingua spagnola di Perugia, Encuentro, punti di riferimento Bruno Arpaia e Giovanni Dozzini.

Quest’idea prende anche forma, diventando La Plaza de los Lectores, con biblioteca, libreria, uno spazio dedicato a istituzioni e rappresentanze dai Paesi e uno da 120 posti per gli incontri.

Il Grand Tour, che porta Marco Pautasso, Nicola Lagioia e i loro ospiti tra librerie e biblioteche, varcando anche i confini del Piemonte per raccontare il Salone nei giorni che precedono la fiera, è anche occasione per incontrare ispanisti, libri, autori, e conoscere aneddoti e storie legate alla straordinaria cultura in lingua spagnola. Tra questi, Ernesto Franco, direttore editoriale di Einaudi, guida i lettori alla scoperta proprio di Julio Cortàzar, di cui è esperto conoscitore. Studioso della cultura ispano-americana, ha curato e tradotto non solo le opere dello scrittore argentino, ma anche quelle di Jorge Luis Borges, Octavio Paz, Álvaro Mutis, Ernesto Sabato e Mario Vargas Llosa. E ancora, Vittoria Martinetto, traduttrice e ispanoamericanista, racconta due eccellenti esponenti della cultura ispano-americana: Manuel Puig, sceneggiatore argentino arrivato alla fama internazionale con la pubblicazione di Il bacio della donna ragno (1976) e Angelo Morino, traduttore e ispanista, che ha fatto conoscere ai lettori italiani tanti scrittori di quella provenienza culturale.

E già a marzo, precisamente lunedì 18 alle ore 18, al Circolo dei lettori, il pubblico torinese ha la possibilità di scoprire uno tra i più interessanti autori spagnoli di oggi, aspettando il Salone del Libro. È lo scrittore e poeta Manuel Vilas, con il suo primo libro pubblicato in Italia, già caso editoriale nel Paese d’origine al pari di Patria di Fernando Aramburu.

Si tratta di In tutto c’è stata bellezza (Guanda), cronaca intima e sentimentale della Spagna degli ultimi decenni, opera che affronta l’inesauribile capacità di rialzarsi, peculiare degli esseri umani, quell’ostinata volontà di andare avanti anche quando tutto sembra essere crollato. L’incontro fa parte della rassegna Giorni Selvaggi, progetto che unisce Fondazione Circolo dei lettori, COLTI Consorzio Librerie Torinesi Indipendenti, Scuola Holden – Contemporary Humanities, Biblioteche Civiche Torinesi e TorinoReteLibri. <

App del Salone del Libro di Torino

Il calendario degli appuntamenti del Salone e tutte le informazioni utili sono reperibili nell’App per smartphone e tablet che si può scaricare gratuitamente da Apple Store o da Play Store.

I numeri del Salone Internazionale del Libro di Torino

- 144.386 visitatori
- 2.493 giornalisti
- 1.363 eventi in fiera
- 1.200 espositori
- 30 Paesi presenti
- 31 edizioni

Come raggiungere il Salone Internazionale del Libro di Torino

- in auto: dall'autostrada A55 prendere la tangenziale A6 direzione Moncalieri. Oltre dritto per Corso Trieste e Corso Unità d'Italia fino a Piazzale Fratelli Ceirano e a sinistra per via Gaerassio fino via Nizza dove si trova Lingotto Fiere.

- in metro: dalla Stazione Centrale prendere il Metro linea M1 (ogni 3') fino alla fermata Lingotto. L'entrata della fiera è a pochi metri in via Nizza 294.

- a piedi: dalla Stazione (3.8 Km) a destra in Corso Vittorio Emanuele II e subito a destra in via Nizza per 3.5 Km fino al civico 294 dove si trova l'entrata del Lingotto per il Salone Internazionale del Libro di Torino.

Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 20. Dopo le 20.00 inizia il Salone Off con incontri, concerti ed eventi in tutta la città.
Biglietti: intero € 10.
Ridotto € 8 (ragazzi tra gli 11 e i 18 anni, studenti universitari, visitatori oltre i 65 anni; possessori di tessera Torino Musei; possessori di carta Italo più; possessori di carta-giovani Pyou Card; associati del Touring Club italiano; soci Cral; possessori di abbonamento [To]Bike; possessori della tessera turistica Torino+Piemonte Card e possessori del biglietto del bus City Sightseeing Torino; disabili che presentino alle casse il tesserino non riportante la dicitura "con accompagnatore").
Ridotto studenti scuole medie € 6.
Ridotto professionali € 5 per editori non espositori, scrittori, insegnanti, bibliotecari, librai, traduttori, docenti universitari e consulenti editoriali. Valido per 1 ingresso giornaliero.
Ridotto junior € 2.5 per bambini tra i 3 e i 10 anni e alunni delle scuole materne ed elementari accompagnati dagli insegnanti.
Abbonamento € 20 valido per i cinque giorni.
Abbonamento ridotto professionali € 10 per editori non espositori, scrittori, insegnanti, bibliotecari, librai, traduttori, docenti universitari e consulenti editoriali. (valido per 1 ingresso giornaliero).
Speciale comitive oltre le 20 persone € 8 (biglietti solo in prevendita tramite il Call Center Best Union Gruppi).
Telefono: +39.011.5184268
E-mail: non disponibile.
Sito Web
: Salone Internazionale del Libro

In Turin Today è aggiornato ogni giorno

© In Turin Today
Tutti i diritti riservati