Cookie Consent by PrivacyPolicies.com
In Turin Today.com
In Turin Today.com



Booking.com

Museo Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino

Il Museo Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino: come arrivare, la collezione esposta, la storia, gli orari, i contatti, il costo e i prezzi per l'acquisto dei biglietti e le informazioni utili per la visita.

Torino+Piemonte Card Torino+Piemonte Card - Musei, castelli, residenze reali, mostre, eventi - Torino

Acquisto Torino+Piemonte Card

La Torino+Piemonte Card include l'entrata ai musei, castelli, residenze reali e principali mostre. Inoltre sconti su moltissime attrazioni come l'ascensore panoramico della Mole Antonelliana e molti altri. Si può scegliere la card che si preferisce a seconda del soggiorno in città: 24 ore, 48 ore, 72 ore o 5 giorni.

Tour a Torino Vieni a Torino? Prenota il tuo tour in anticipo e salta la coda!

Biglietti Tour Torino

Scegli tra le esperienze a Torino: il Museo Egizio e gli altri musei, tour in bici e del vermouth, la Torino sotterranea, escursioni enogastronomici.

Pinacoteca Giovanni e Marella AgnelliPinacoteca Giovanni e Marella Agnelli - Via Nizza, 230 - Lingotto di Torino

La Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli di Torino si trova all'ultimo piano del Lingotto, ex centro di sperimentazione di casa FIAT che oggigiorno ospita al primo piano anche un ricco e animato centro commerciale dove è possibile pranzare prima o dopo della visita al museo.

La collezione della Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli

L'importanza economica della famiglia Agnelli è legata all'industria dell'automobile e particolarmente al marchio FIAT di cui furono cofondatori. Gli Agnelli si convertirono presto in un simbolo del potere industriale italiano e nel Novecento, ma soprattutto durante il boom economico degli anni '60, accrebbero notevolmente la loro ricchezza divenendo per molti decenni la famiglia più facoltosa d'Italia. Simbolo e icona vivente della famiglia fu per lungo tempo Giovanni Agnelli conosciuto per antonomasia come l'Avvocato. A lui e a sua moglie Marella si deve questa collezione d'arte che per lungo tempo rimase inaccessibile al pubblico ornando le pareti delle dimore di famiglia.

La sede espositiva si trova all'ultimo piano del Lingotto (accessibile con scale o ascensore) e offre notevoli viste panoramiche sull'arco alpino attorno a Torino; la Pinacoteca si compone di un'unica sala suddivisa da grandi pannelli dove sono alloggiate le tele della collezione.

In entrata si è accolti da un grande quadro futurista di Giacomo Balla, Velocità astratta (1913), che dialoga con una piccola tela di Severini situato nella parete opposta. Al lato destro spicca una statua femminile di Canova che introduce alcuni Canaletto collocati in parete.

Nei due settori successivi sono alloggiate grandi tele dei vedutisti veneziani Canaletto e Bellotto con panorami veneziani per il primo e della città di Dresda per il secondo. Si passa quindi a un'area dedicata a Matisse che ospita quattro sue opere databili agli anni '20 del Novecento.

Infine nell'ultimo settore sono adagiati alla parete due tele di Picasso di inizio Novecento, un quadro di Renoir e uno splendido Modigliani.

Opere in esposizione alla Pinacoteca Agnelli

- Statua di Canova
- Velocità astratta (1913), Giacomo Balla
- Severini
- Il mercato nuovo di Dresda (1750), Bernardo Bellotto
- Hofkirche di Dresda (1750), Bernardo Bellotto
- Méditation apres le bain (1920), Matisse
- Femme at anemones (1920), Matisse
- Interiour phonographe (1924), Matisse
- La negresse , Edouard Manet
- .... couchet (1917), Modigliani
- Le baneuese blonde, Renoir
- L'etere (1901), Picasso
- , Picasso

Informazioni per la visita

Orari: da martedì a domenica dalle 10 alle 19. Ultimo ingresso 18.15. Chiuso Lunedì.
Biglietti: Intero € 10. Ridotto € 8 gruppi, 6-16 anni, over 65, convenzionati. Ridotto speciale scuole € 4. Gratuito 0-6 anni non compiuti, disabili, Abbonati Musei Torino + Piemonte Card.
Telefono: +39.011.0062713
E-mail: segreteria@pinacoteca-agnelli.it
Sito web: Pinacoteca Agnelli

In Turin Today è aggiornato ogni giorno

© In Turin Today
Tutti i diritti riservati